Select Page

Lavastoviglie Migliori Sul Mercato
[Dicembre 2022]

La lavastoviglie ha il proprio posto in tutte le case. Se non ne avete mai avuta una, o magari volete cambiarla, siete nel posto giusto. Nella nostra selezione troverete i modelli migliori sul mercato Italiano. Scopriamoli insieme:

Pubblicato Da Concetta Mazzanti – 15. Dicembre 2022

Il Più Venduto

lavastoviglie

CANDY CDI a Scomparsa

Offerta TOP

lavastoviglie 45 cm

Indesit DSIE 2B10

La Nostra Scelta 

lavastoviglie in offerta

COMFEE’ TD602E-S Mini

La Migliore Lavastoviglie Sul Mercato 2022

La Migliore Lavastoviglie Sul Mercato 2022

Una lavastoviglie di alta qualità è uno dei migliori investimenti che possiate fare per la vostra casa. Non solo vi risparmia il tempo e lo stress di lavare i piatti a mano, ma aiuta anche a risparmiare energia e acqua, riducendo al contempo la bolletta.

Esistono centinaia di modelli e cercare la migliore lavastoviglie da acquistare è noioso quanto affrontare una pila di piatti sporchi. Per farvi risparmiare tempo e fatica, abbiamo fatto una ricerca per trovare i modelli di lavastoviglie più affidabili oggi disponibili.

1. CANDY CDI a Scomparsa

CANDY CDI a Scomparsa

Candy significa idee smart per semplificare la tua vita ogni giorno: una gamma completa di prodotti connessi e soluzioni uniche. Candy crea tecnologie accessibili e facili da usare su una vasta varietà di prodotti. Questo vale anche per questa ottima lavastoviglie ad incasso, che fa il proprio lavoro a soli 53 decibel.

2. Indesit DSIE 2B10 a Scomparsa

Indesit DSIE 2B10 a Scomparsa

Indesit DSIE 2B10 lavastoviglie a incasso – A scomparsa  e un ottima lavastoviglie con un totale di 10 coperti e una classe energetica A+ [Classe di efficienza energetica A]. Capacita massima di 12 litri e livello di rumore di soli 51 decibel.

3. COMFEE’ TD602E-S Mini

COMFEE’ TD602E-S Mini

Grazie alle dimensioni compatte della lavastoviglie, lo spazio non è più un problema! Inoltre, il suo design moderno di moda è compatibile con le cucine di ogni stile. È possibile essere posizionato su un piano di lavoro o installato all’interno di un armadio di dimensioni adeguate. Grazie ad un sistema di scaffalature flessibile e pratico, la lavastoviglie può contenere fino a 67 pezzi di stoviglie e i piatti fino a un diametro di 250 mm. Con una capacità per 6 diversi scompartimenti, il prodotto ha una dimensione perfetta per essere utilizzato da un massimo di 2-3 persone.

4. Bosch SMV4EVX14E Quattro

Bosch SMV4EVX14E Quattro

Home Connect: lavastoviglie connesse per una vita più semplice. Programma Preferito. Personalizza la tua lavastoviglie. EcoSilence Drive: motore estremamente efficiente, veloce e silenzioso. Dimensioni del prodotto (HxLxP): 81.5 x 59.8 x 55 cm

5. Candy Brava CDIH 1L949

Candy Brava CDIH 1L949

La Lavastoviglie Slim da 45 cm Candy è la soluzione ottima per te che cerchi una soluzione flessibile senza rinunciare a qualità e capacità di lavaggio. Partenza ritardata – scegli l’orario per te comodo e programma l’avvio della Lavastoviglie a Scomparsa Candy con un ritardo di 3, 6, 9 ore. Per te che sei sempre di corsa, Candy ha ideato la Lavastoviglie Slim da Incasso con programma rapido per lavare le stoviglie leggermente sporche in soli 32 minuti a 45°.

Guida All’Acquisto Per La Lavastoviglie Migliore

Guida All’Acquisto Per La Lavastoviglie Migliore

Una delle migliori lavastoviglie può rendere le pulizie un gioco da ragazzi. Una buona lavastoviglie si riconosce innanzitutto dalle sue prestazioni di pulizia: tutti i piatti devono risultare immacolati e senza residui. Molti dimenticano che, oltre che pulito, il carico deve uscire anche asciutto. Ciò significa che le stoviglie sono subito pronte per essere riposte e non gocciolano durante la rimozione. Anche i ripiani devono essere disposti in modo efficiente, in modo da sfruttare al meglio lo spazio, senza che piatti o ciotole entrino in contatto tra loro.

Poi c’è da considerare il rumore: una lavastoviglie si trova di solito in cucina, quindi non si vuole che faccia rumore durante l’uso. Anche l’efficienza energetica è importante: non serve a nulla avere una lavastoviglie eccellente se il suo funzionamento costa un occhio della testa. A conferma di ciò, cercate i modelli con classificazione Energy Star.

Infine, ci sono caratteristiche speciali ed elementi di design da considerare: forse volete un design con un terzo cestello per avere più spazio, o forse è necessaria una connettività intelligente. In ogni caso, è difficile trovare un modello che riesca a soddisfare tutte le esigenze. Ecco perché abbiamo fatto una ricerca per aiutarvi. Abbiamo trovato le migliori lavastoviglie per ogni situazione, sia che abbiate poco spazio a disposizione, sia che vogliate un design conveniente.

Le Cose Da Sapere Prima Di Acquistare Una Lavastoviglie

Le Cose Da Sapere Prima Di Acquistare Una Lavastoviglie

L’acquisto della lavastoviglie non e un acquisto da poco. Cercate sempre di trovare una lavastoviglie in offerta, ma non fermatevi su questo fattore, e importante, ma ci sono altre considerazioni ancora più importanti da fare:

E

Quando Sostituire Una Lavastoviglie

La maggior parte delle marche offre una garanzia di un anno con una lavastoviglie nuova, ma gli esperti affermano che una lavastoviglie dovrebbe durare circa nove anni. È possibile acquistare un’estensione della garanzia, ma non la consigliamo perché tende a costare quanto, se non di più, delle eventuali riparazioni. Se la lavastoviglie mostra segni di usura, non significa necessariamente che debba essere sostituita: ecco come far durare più a lungo la lavastoviglie.

Se le riparazioni costano la metà di una lavastoviglie nuova, consigliamo di sostituirla. Allo stesso modo, se iniziate a notare la formazione di ruggine o crepe, allora è il momento di acquistare una nuova macchina. Se si notano strani rumori provenienti dalla lavastoviglie, è segno che c’è un problema con la pompa o il motore. Altri indicatori che indicano che la lavastoviglie deve essere aggiornata sono: la rottura della chiusura dello sportello, il mancato riscaldamento dell’acqua e la fuoriuscita di acqua sul pavimento durante il ciclo.

I modelli più recenti tendono ad essere molto più efficienti dal punto di vista energetico. Se si opta per una lavastoviglie certificata Energy Star, il suo funzionamento costerà solo 35 euro all’anno, con un risparmio complessivo sul consumo di acqua e di energia.

E

Caratteristiche Da Tenere D'Occhio

Le lavastoviglie più recenti sono dotate di sensori integrati che valutano lo sporco del carico e impostano il programma di conseguenza. Questi possono essere definiti cicli automatici o intelligenti. Sono sempre più diffusi anche i programmi di igienizzazione, che eliminano i batteri presenti sulle stoviglie. Sono disponibili anche impostazioni a mezzo carico o a zona, che possono concentrare il lavaggio sul cestello superiore o inferiore. In questo modo si risparmia energia e acqua se non è necessario lavare un carico completo.

Molto utili sono anche i terzi cestelli, sempre più diffusi. Si trovano sopra il cestello superiore e sostituiscono essenzialmente il cestello delle posate, offrendo più spazio per i piatti. Anche il funzionamento silenzioso è un’opzione utile, grazie alla quale è possibile tenere conversazioni aperte in cucina mentre il ciclo è in corso.

La connettività Wi-Fi sta diventando una caratteristica prevista dalla maggior parte dei modelli di fascia alta. In questo modo è possibile collegare la lavastoviglie allo smartphone per monitorarla e controllarla. È anche possibile utilizzare il controllo vocale tramite Alexa o Google Assistant. Alcuni modelli sono in grado di autodiagnosticare i guasti e di avvisare il centro di assistenza del produttore.

Se avete notato che la vostra lavastoviglie ha un odore di muffa, potreste essere interessati a sapere che qualcuno ha finalmente realizzato una lavastoviglie che non puzza. Alcuni tra i nuovi modelli sono dotati di proprietà antibatteriche e si mantengono pulite tra un ciclo e l’altro. In sostanza, i punti di contatto principali sono ricoperti da un rivestimento antibatterico e la lavastoviglie si autopulisce quando rileva la presenza di acqua sporca nel filtro. Si tratta di un design innovativo, che si rivolge a chi apprezza soprattutto la pulizia.

E

Lavastoviglie Contro Il Lavaggio A Mano

È opinione comune che la lavastoviglie sia meno sostenibile del lavaggio a mano, ma in realtà è il contrario! La lavastoviglie utilizza fino a 10 volte meno acqua rispetto al lavaggio a mano, anche se ciò dipende dal ciclo scelto e dal modello. È anche molto più igienico usare la lavastoviglie, perché le nostre mani non sopportano naturalmente le alte temperature. Inoltre, si risparmia il tempo e la fatica di lavare a mano, quindi perché non usare la lavastoviglie?

Se volete essere il più possibile sostenibili, riempite la lavastoviglie prima di azionarla, ma non sovraccaricatela. È importante che ci sia uno spazio tra ogni piatto e bicchiere in modo che l’acqua possa scorrere efficacemente. Assicuratevi che la ventola possa ruotare liberamente e che non sia bloccata da vassoi alti. Se avete problemi di spazio, potete sempre alzare il ripiano superiore! Non è nemmeno necessario risciacquare i piatti prima di caricarli: si sprecherebbe solo acqua. Cercate anche di utilizzare il programma migliore per il vostro carico per evitare sprechi di energia e di acqua: utilizzate il ciclo ecologico, se ne avete uno.

Tipi Di Lavastoviglie

Tipi Di Lavastoviglie

Esistono quattro categorie principali di lavastoviglie per uso domestico:

E

Lavastoviglie Da Incasso

Una lavastoviglie da incasso misura 45 centimetri di larghezza e 70 centimetri di altezza ed è tipicamente progettata per essere inserita sotto il bancone o per scorrere tra due unità. La maggior parte di esse ha un piano rimovibile per poter scivolare sotto il bancone. Questi  modelli possono ospitare circa 12-16 coperti. Un’altra variante della lavastoviglie standard, anch’essa facilmente disponibile, è l’opzione conforme agli standard, che ha un’altezza leggermente inferiore (65 centimetri). Le opzioni conformi alla normativa standard possono anche avere basi regolabili che variano da 60 ai 65 centimetri.

E

Lavastoviglie Piccola

L’unico fattore che differenzia una lavastoviglie piccola da un modello standard è la sua larghezza, pari a 40 centimetri. Ciò significa che la capacità interna è ridotta. Le lavastoviglie piccole, o compatte, possono contenere da otto a 12 coperti.

E

Lavastoviglie Libera Installazione

Le lavastoviglie libera installazione, conosciute anche come lavastoviglie freestanding e spesso dotate di ruote per facilitarne la trasportabilità, quest modelli sono disponibili sia in formato standard che stretto. Possono essere anche piccole e facilmente trasportabili.

E

Lavastoviglie Portatile

Queste piccole lavastoviglie da appoggio possono essere fissate in modo discreto all’impianto idraulico, ma di solito sono dotate di tubi ad attacco rapido e di adattatori per il rubinetto da collegare al lavello della cucina. Questi apparecchi sono in genere in grado di ospitare da quattro a otto coperti, a seconda delle dimensioni. La lavastoviglie portatile offre parecchi vantaggi, siccome basta un semplice tubo per l’acqua per usarla senza alcuna installazione.

Come Scegliere La Lavastoviglie Giusta

Come Scegliere La Lavastoviglie Giusta

Prima di scegliere la lavastoviglie più adatta alle vostre esigenze, è importante fare una ricerca. Quando sarete informati sulla fascia di prezzo, sulle marche più affidabili, sui diversi tipi di lavastoviglie e sugli standard di silenziosità del settore, sarete meno sopraffatti dal processo di acquisto.

E

Fascia Di Prezzo

Le lavastoviglie possono variare da un minimo di 250 Euro per le lavastoviglie in offerta a un massimo di 2.000 Euro, a seconda delle caratteristiche desiderate. Le lavastoviglie di base possono richiedere di dedicare più tempo al prelavaggio delle stoviglie per ottenere il massimo effetto, mentre quelle di fascia alta possono offrire funzioni intelligenti come l’utilizzo del telefono come telecomando, una maggiore capacità di coperti e una maggiore varietà di finiture disponibili.

È inoltre importante considerare il costo dell’installazione, che in genere si aggira intorno ai 200 Euro quando si decide di acquistare una nuova lavastoviglie.

E

Tipi Di Lavastoviglie

In generale, le lavastoviglie possono essere suddivise in quattro categorie principali: lavastoviglie classiche, alibera installazione, a incasso e portatili, come quelle da banco. Negli ultimi anni, la lavastoviglie a cassetto ha acquisito popolarità per il suo aspetto elegante, la sua compattezza e la sua efficienza. La variante da incasso viene installata sotto il piano di lavoro ed è ideale per gli spazi ridotti e per le famiglie con esigenze di lavaggio minime.

In questo articolo ci siamo concentrati sulli modelli classici, alcune delle quali sono lavastoviglie intelligenti con integrazione di app. Le lavastoviglie intelligenti si abbinano allo smartphone, consentendo di monitorare l’avanzamento di un ciclo di lavaggio, di risolvere i problemi e di controllare l’elettrodomestico a distanza.

E

Finiture

Gli elettrodomestici da cucina sono generalmente disponibili in finiture standard come il nero, il bianco e l’acciaio inox. Negli ultimi anni sono diventati sempre più popolari l’acciaio inox nero, l’acciaio inox anti-impronta e i colori innovativi.

E

Caratteristiche Aggiuntive

La funzione di base della lavastoviglie è quella di lavare e asciugare i piatti in modo da poter passare meno tempo ingobbiti davanti al lavello e più tempo a fare le cose che amiamo. Oltre a questo processo di base, molte lavastoviglie offrono funzioni aggiuntive durante il ciclo di lavaggio per personalizzare le loro prestazioni. Alcune di queste funzioni includono:

  • Cestello regolabile, cestello superiore o terzo cestello
  • Sensore di sporco
  • Lavaggio rapido
  • Avvio ritardato
  • Asciugatura riscaldata
  • Filtri autopulenti
  • Polverizzatori di cibo
  • Integrazione smart-home e controllo remoto
  • Componenti interni in acciaio inossidabile per una maggiore longevità
  • Impostazioni per l’igienizzazione
  • Chiusure per bambini
  • Certificazione Energy Star per un risparmio energetico
E

Volume

Molte lavastoviglie moderne sono classificate in decibel (dBA) per comunicare il livello di rumorosità del ciclo di lavaggio. In generale, una lavastoviglie con un valore medio di 38 dBA può essere considerata particolarmente silenziosa, ma qualsiasi apparecchio con un valore inferiore a 44 dBA è tra le lavastoviglie più silenziose disponibili. Secondo gli standard del settore, la lavastoviglie media è di circa 52 dBA.

E

Cicli

Nelle lavastoviglie di oggi si trovano da 4 a 14 programmi. Considerate quali programmi vi saranno effettivamente utili. La maggior parte delle lavastoviglie è dotata di un programma Eco, che è solo uno dei 7 modi in cui la lavastoviglie può farvi risparmiare.

 

  • Il programma Automatico utilizza un sensore per rilevare le particelle nell’acqua di risciacquo e capire quando le stoviglie sono pulite. Regola quindi il tempo e l’uso dell’acqua, riducendo i costi energetici.
  • Le impostazioni di risciacquo sono ideali quando non si ha abbastanza materiale per fare un carico completo, ma non si vogliono lasciare i piatti sporchi e maleodoranti nella macchina per tutta la notte o più a lungo.
  • Le opzioni Extra Dry migliorano l’asciugatura ed eliminano le macchie, particolarmente utili per la plastica e la cristalleria. Se le tazze escono sempre bagnate dalla lavastoviglie, questa soluzione permette di mantenerle asciutte.
  • L’avvio ritardato è ottimo se si vuole far funzionare la lavastoviglie nelle ore di minor consumo energetico o nel cuore della notte, quando nessuno deve fare la doccia.
  • I cicli di sanificazione uccidono i batteri e sono utili quando qualcuno in casa è malato.
  • I cicli Cina o Delicati consentono di pulire i bicchieri e gli oggetti fragili. Ecco come pulire i bicchieri torbidi se la lavastoviglie si è presa cura della vostra cristalleria.
  • Il mezzo carico riduce il consumo di acqua lavando gli oggetti nel cestello superiore o inferiore.
E

Dimensioni

Più grande è la lavastoviglie, più piatti si potranno pulire contemporaneamente. Le lavastoviglie classica, in particolare quelle con terzo cestello, offrono in media lo spazio maggiore. Le lavastoviglie da banco e a cassetto sono in genere più piccole e si adattano meglio alle famiglie con meno spazio.

E

Temperatura Dell'Acqua

La lavastoviglie dovrebbe funzionare ad almeno 50 gradi centigradi per garantire la pulizia completa delle stoviglie, ma non oltre i 60 gradi Celsius, in quanto si rischiano danni da calore. La maggior parte delle lavastoviglie funziona tra i 50 e i 60 gradi. Inoltre, quando si installa una lavastoviglie, è importante assicurarsi che sia collegata alla linea dell’acqua calda anziché a quella dell’acqua fredda.

E

Marchio

Anche se molte marche diverse producono lavastoviglie, alcune sono più affidabili di altre. Marchi come Bosch, Candy, GE, COMFEE’, Samsung, Indesit e BLACK + DECKER sono noti per la produzione di lavastoviglie di alta qualità. L’acquisto di una lavastoviglie di un’altra marca non significa necessariamente che sia di scarsa qualità, ma è necessario dedicare più tempo alla ricerca del prodotto per assicurarsi che sia adatto alla propria casa.

Come Abbiamo Scelto I Modelli Di Lavastoviglie Migliori

Come Abbiamo Scelto I Modelli Di Lavastoviglie Migliori

Non esiste una lavastoviglie perfetta che renda tutti completamente felici. Ma i modelli più amati sono ottimi per la maggior parte dei seguenti aspetti:

E

Cestelli

Dopo aver letto migliaia di recensioni di clienti e aver parlato con alcuni rivenditori di elettrodomestici, abbiamo notato una serie di caratteristiche relative ai cestelli che la maggior parte dei proprietari sembra essere felice di avere e per cui spesso è disposta a pagare un extra.

I cestelli rivestiti in nylon sono indispensabili perché sono più adatti a contenere le stoviglie e hanno meno probabilità di rompersi nel tempo rispetto ai cestelli rivestiti in vinile dei modelli più economici. Le file di rebbi ripiegabili sono utili per accogliere oggetti di grandi dimensioni o di forma insolita. La maggior parte delle lavastoviglie ha almeno una fila pieghevole, mentre i modelli più costosi ne hanno di più.

Un cestello superiore (o centrale) regolabile in altezza aiuta a fare spazio agli oggetti alti, come i bicchieri da vino a stelo lungo o le pentole di grandi dimensioni. È una caratteristica comune e sempre utile. Ma i sistemi migliori hanno tre impostazioni di altezza, consentono di regolare ciascun lato in modo indipendente e possono spostarsi agevolmente verso l’alto e verso il basso premendo un pulsante o una leva e riducendo al minimo gli spostamenti, anche se i cestelli sono pieni.

I cestelli con i rebbi ripiegabili consentono una maggiore flessibilità per posizionare oggetti più grandi o di forma insolita. 

Un terzo cestello non è un must, ma è presente in molte lavastoviglie di prezzo ragionevole. Il terzo cestello libera spazio sui cestelli inferiori e aiuta a controllare l’ingombro di coperchi e utensili. I modelli più semplici di terzo cestello sono così poco profondi da contenere solo gli utensili, ma la maggior parte può contenere almeno alcuni piccoli utensili da cucina e coperchi di tazze, e alcuni sono abbastanza profondi da contenere piccole ciotole per cereali o tazze corte. Sono tutti utili. Un terzo ripiano può a volte affollare gli oggetti alti sul ripiano sottostante, ma di solito è possibile fare delle regolazioni per far entrare tutto. Inoltre, è sempre possibile rimuovere il terzo ripiano se è d’intralcio.

Con un budget più elevato, è possibile trovare alcune caratteristiche del cestello che rendono la lavastoviglie particolarmente comoda da usare, anche se non fanno un’enorme differenza funzionale. I cuscinetti a sfera, ad esempio, aiutano il cestello superiore a scorrere in modo più fluido e stabile rispetto alle sole ruote. I supporti per i bicchieri da vino, imbottiti o a clip, possono garantire la massima tranquillità nel lavare i bicchieri delicati in lavastoviglie. E anche se le luci interne non sono una vera e propria caratteristica dei cestelli, sono un tocco di classe – incluso solo nelle lavastoviglie molto costose – che può facilitare il carico e lo scarico dei cestelli.

Per la parte più controversa: il modo in cui sono disposti i rebbi sul cestello inferiore. Alcuni marchi costruiscono i cestelli inferiori con una griglia di rebbi verticali uniformemente distanziati. Questo stile offre una grande flessibilità di carico, soprattutto per le pentole e le padelle di grandi dimensioni. Un aspetto negativo è che questo design tende a contenere un numero inferiore di stoviglie. Un altro inconveniente è che, dato che gli spazi sono così ampi, alcune stoviglie possono rovesciarsi o muoversi fuori posto, e di conseguenza non vengono pulite completamente.

 

Altri marchi progettano i loro cestelli con zone distinte, ciascuna adatta a determinati tipi di stoviglie. I cestelli hanno una fila di rebbi stretti e leggermente inclinati per i piatti, poi un’altra fila con spazi più ampi e maggiore inclinazione per le ciotole, e così via. Questa disposizione permette di sistemare un’infinità di piatti, ma a volte i pezzi di forma strana (come le ciotole con le labbra larghe) non trovano posto da nessuna parte. (Per essere chiari, anche i modelli con i rebbi dritti sul fondo hanno alcune zone sui rack superiori).

E

Asciugatura

Ogni lavastoviglie fatica ad asciugare bicchieri e contenitori di plastica, a meno che non si utilizzi un brillantante. E anche con il brillantante, alcuni modelli non riescono ad asciugare completamente la plastica. Se potete tollerare un po’ di umidità residua o se semplicemente non lavate mai la plastica in lavastoviglie, non dovete pensare al sistema di asciugatura della vostra lavastoviglie: qualsiasi modello andrà bene.

Se invece volete piatti asciutti, dovete scegliere con più attenzione (anche se ci sono molte opzioni valide). Poiché gli atteggiamenti sono discordanti su questo argomento, non privilegiamo un tipo o l’altro, ma cerchiamo di evidenziare chiaramente il tipo di prestazioni di asciugatura che ci si può aspettare da tutte le nostre scelte in questa guida. E se volete capire le differenze in modo più dettagliato, di seguito vi illustriamo i sistemi di asciugatura. (Non è uno scherzo, alcune lavastoviglie utilizzano cristalli vulcanici autoriscaldanti: è davvero fantastico).

E

Pulizia

La maggior parte delle lavastoviglie è in grado di pulire completamente un grosso carico di piatti unti, amidacei e un po’ incrostati, a patto di utilizzare un detersivo e un brillantante adeguati. Tutti i modelli che abbiamo testato hanno fatto un buon lavoro: nel peggiore dei casi, abbiamo trovato piccole macchie di sporco tenace come farina d’avena, tuorlo d’uovo o formaggio bruciato.

Abbiamo anche esaminato un paio di migliaia di recensioni di clienti sul web e abbiamo scoperto che le lamentele sulla scarsa pulizia non hanno mai costituito più del 2% delle recensioni critiche (quattro stelle o meno), ad eccezione di un paio di modelli particolarmente economici di lavastoviglie scontatissime con un design vecchio (un modello che in realtà ha funzionato abbastanza bene nei nostri test).

Ma abbiamo comunque cercato le migliori lavastoviglie in offerta perché consentono di utilizzare detersivi più economici o delicati, di caricare stoviglie molto incrostate o di eseguire il ciclo rapido anche con stoviglie piuttosto difficili. I migliori detergenti possono anche compensare alcune delle difficoltà poste dall’acqua dura (che rende i detersivi meno efficaci).

Nel caso ve lo stiate chiedendo: Le caratteristiche che fanno di una lavastoviglie un ottimo detergente non sono riportate sulla scheda tecnica. Le grandi prestazioni derivano da dettagli difficili da misurare, come la geometria del braccio di lavaggio, la gestione dell’energia, la programmazione dei cicli, gli algoritmi di rilevamento dello sporco e la qualità del filtraggio.

E

Rumore

C’è un punto di riferimento per la silenziosità delle lavastoviglie che abbiamo cercato di raggiungere in tutte le nostre scelte: circa 45 decibel in media, più o meno. Queste lavastoviglie amazon sono praticamente silenziose per la maggior parte del ciclo (a meno che non ci si trovi accanto) e hanno un prezzo ragionevole. Queste macchine tendono ad avere vasche in acciaio inox, che sono più adatte ad attutire i rumori rispetto alle vasche in plastica che le lavastoviglie più economiche tendono ad utilizzare. Possono anche avere un migliore isolamento, migliori traiettorie del getto d’acqua e altre piccole ottimizzazioni che contribuiscono a ridurre sensibilmente il rumore.

Si può risparmiare un po’ di denaro con una lavastoviglie un po’ più rumorosa (ma sostanzialmente tollerabile), ed è una scelta ragionevole. È solo a partire da 55 dBA che il rumore diventa fastidioso per la maggior parte delle persone, soprattutto se la camera da letto è adiacente alla cucina.

Sono disponibili alcuni modelli veramente silenziosi (sotto i 40 decibel), ma possono essere molto costosi e la maggior parte delle persone non noterebbe una grande differenza rispetto a una macchina a 45 decibel. C’è anche qualche motivo per ritenere che i produttori di lavastoviglie si facciano strada a suon di giochetti per ottenere valori di decibel più bassi, misurati dal test di rumorosità standardizzato del settore.

La valutazione del rumore è una media dell’intero ciclo, che alterna periodi più rumorosi (quando la lavastoviglie scarica l’acqua) a periodi più silenziosi (quando asciuga i piatti). Sachin Sood, ex product manager di Bosch, ha dichiarato in un’intervista che un modo per ridurre di qualche punto la media dei decibel è eseguire il test con un ciclo più lungo e preferibilmente più delicato.

Non abbiamo indagato a fondo sulla questione, ma è possibile che le lavastoviglie più costose con cicli extra chiamati Eco o ExtraQuiet o simili siano altrettanto rumorose nei loro cicli “normali” rispetto ai modelli più economici, anche se hanno valutazioni del rumore diverse da quelle pubblicizzate.

E

Velocità Del Ciclo:

I cicli di lavaggio “normali” delle lavastoviglie durano di solito dalle due alle due ore e mezza, anche se ne abbiamo provate un paio che impiegano più di tre ore e mezza quando sono cariche di piatti molto sporchi. È vero che i tempi sono molto più lunghi rispetto a quelli di una volta e che ciò è dovuto alle norme più severe in materia di efficienza.

Molti modelli hanno tra i loro cicli uno che può lavare e per lo più asciugare un carico di stoviglie in circa un’ora e può ancora fare un ottimo lavoro anche con i terreni più difficili: abbiamo tenuto in particolare considerazione queste lavastoviglie veloci quando abbiamo fatto le nostre scelte. I tempi di lavaggio delle lavastoviglie sono stati oggetto di attenzione ultimamente a causa della campagna “Make dishwashers great again” (Rendiamo le lavastoviglie di nuovo fantastiche) e di alcune lotte presso il Dipartimento dell’Energia sulle normative in materia di efficienza.

E

Smaltimento Degli Alimenti

Tutte le lavastoviglie sono dotate di filtri sottili che fanno un ottimo lavoro per intrappolare ed eventualmente eliminare gli alimenti in modo che non finiscano di nuovo sulle stoviglie o si accumulino intorno alla lavastoviglie. Alcune lavastoviglie sono dotate di un tritatutto aggiuntivo, che è per lo più un espediente innocuo. Consigliamo entrambi i tipi, anche se la maggior parte delle persone si troverà benissimo con i modelli più semplici e silenziosi con solo filtro.

E

Efficienza

Questo fattore ha fatto appena la differenza nella scelta delle nostre lavastoviglie preferite, perché ogni lavastoviglie è super efficiente rispetto al lavaggio a mano, e le lavastoviglie in offerta più efficienti fanno risparmiare solo pochi Euro di acqua ed energia all’anno rispetto ai modelli meno efficienti.

Tutte le nostre scelte soddisfano gli attuali standard Energy Star, il che significa che sono almeno il 20% più efficienti rispetto agli standard minimi, ma ancora una volta, tutte le offerte lavastoviglie sono una vittoria per la conservazione.

Altri Fattori Da Considerare Nella Scelta Della Lavastoviglie

Altri Fattori Da Considerare Nella Scelta Della Lavastoviglie

Alcune considerazioni che sono più importanti per alcuni che per altri – fattori extra che pero non hanno influito sulle nostre scelte più di tanto, siccome dipendono dai gusti personali:

E

Estetica

I rivenditori e i rappresentanti dei marchi con cui abbiamo parlato sono concordi nell’affermare che una lavastoviglie con comandi integrati (o comandi dall’alto o comandi nascosti), una maniglia a barra e una finitura in acciaio inossidabile è una scelta di design aspirazionale e al tempo stesso raggiungibile, che sembra piacere a molte persone. È un modo economico per migliorare l’aspetto della cucina per Instagram, ad esempio, o per un annuncio di vendita. Secondo gli esperti, è il look più elegante da almeno 15 anni e sembra una scelta di design sicura per il prossimo futuro.

Ma se non siete amanti di questo stile, avete ancora molta scelta. La maggior parte dei marchi vende decine di varianti delle stesse macchine di base, con diverse collocazioni dei pannelli di controllo, stili di maniglie e finiture. Se volete un design ancora più raffinato, scegliete una maniglia a barra rotonda con una texture zigrinata. Perché questo è il look di tendenza? “Perché storicamente lo è sempre stato, e questo è l’unico motivo”, affermano gli esperti.

E

Connettività Wi-Fi

La maggior parte dei marchi ha almeno un paio di lavastoviglie “intelligenti” in grado di connettersi al Wi-Fi e a un’applicazione companion. Ma non abbiamo ancora testato nessuna di queste funzioni (e la maggior parte dei proprietari non sembra nemmeno usarle, a giudicare dalle recensioni che abbiamo letto), quindi non abbiamo un’idea di quanto affidabili o utili possano essere questi sistemi (e la sicurezza è un altro paio di maniche).

La connettività non ha quindi influito sulla scelta delle nostre lavastoviglie preferite, anche se alcune varianti di fascia alta si connettono al Wi-Fi. Tuttavia, la funzione potrebbe essere utile se si desidera ricevere una notifica sul telefono quando il ciclo di lavaggio è terminato. Alcuni marchi utilizzano la connettività anche per aiutare a diagnosticare e risolvere gli errori o persino per comunicare con il servizio clienti.

E

Cicli Speciali

La maggior parte delle lavastoviglie ha la stessa manciata di cicli e opzioni di base – “normale”, “pesante”, “rapido”, “solo risciacquo” – e la maggior parte delle persone ne è soddisfatta. Esiste poi una manciata di impostazioni extra che alcune persone sembrano felici di avere, anche se hanno dovuto pagare un extra per averle.

Se si vuole avere la certezza di un’igiene eccellente, l’opzione di igienizzazione può essere fondamentale. (Per quanto ne sappiamo, tutte le modalità di igienizzazione sono certificate per la loro efficacia). Un’opzione a mezzo carico (o solo per il cestello superiore) può essere utile se non si consumano molte stoviglie. L’impostazione delicata (o per cristalli e porcellane) utilizza una pressione dell’acqua inferiore ed è ideale per carichi pieni di fragili bicchieri da vino. Ce ne sono molte altre, ma queste tre probabilmente fanno la differenza per la maggior parte delle persone.

La Nostra Selezione

La Nostra Selezione

Ogni prodotto di questo elenco è stato attentamente valutato in base ai nostri rigorosi standard di recensione, che tengono conto di fattori quali il numero di funzioni offerte, la presenza o meno di tecnologia intelligente, la valutazione media dei clienti verificati e diversi altri fattori dettati dalla nostra ricerca sugli elettrodomestici nel loro complesso.

Domande Frequenti

Quanto Durano Le Lavastoviglie?

Una buona lavastoviglie, soprattutto se moderna, può durare 10 anni e forse più, a condizione che sia curata, pulita e revisionata correttamente. Un buon indicatore della durata di una lavastoviglie in offerta è la garanzia offerta dall’azienda.

Si Può Usare Il Sapone Per Piatti In Una Lavastoviglie?

È sconsigliato. L’uso del sapone per piatti nella lavastoviglie non solo provoca la fuoriuscita di bolle sul pavimento della cucina, ma potrebbe anche danneggiare in vostro apparecchio. Il detersivo per lavastoviglie utilizza gli enzimi per pulire lo sporco dalle stoviglie; le lava stoviglie non sono state progettate per gestire i sudori del sapone.

Come Si Pulisce Una Lavastoviglie?

Molte nuove lavastoviglie sono dotate di una funzione di autopulizia, per cui è bene azionarla regolarmente per mantenere la macchina il più pulita possibile. Tuttavia, le lavastoviglie devono essere pulite manualmente di tanto in tanto per mantenerle in perfetta forma e prolungarne la durata. Per pulirla, iniziate a rimuovere tutte le parti smontabili, come i vassoi e i cestelli degli utensili, i filtri della lavastoviglie e i cestelli. Metteteli nel lavandino e strofinateli con una spazzola e del sapone per piatti usando acqua calda. Un vecchio spazzolino da denti è l’ideale per entrare negli angoli più difficili da raggiungere.

Concetta Mazzanti

Concetta Mazzanti

Mi chiamo Concetta Mazzanti, l'autrice e fondatrice del sito Cucina Comoda. Essendo una imprenditrice con due figli a casa so cosa significa una cucina in disordine. Per questo ho scelto di concentrarmi sugli elettrodomestici da cucina più utili e comodi possibili, cosi da farvi risparmiare tempo tra i fornelli in modo da poterlo spendere come più amate!

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Pin It on Pinterest