Qual’E La Migliore Impastatrice Planetaria? [Novembre 2022]

Uno dei migliori elettrodomestici in assoluto per tutti gli amanti della cucina casalinga – l’impastatrice planetaria! Ecco i modelli migliori scelti con cura dai nostri esperti:

Pubblicato Da Concetta Mazzanti – 19. Novembre 2022

Il Più Venduto

planetaria

Bosch MUM5 Multifunzione

Offerta TOP

impastatrice planetaria

Kenwood KMX750RD

La Nostra Scelta 

planetaria in offerta

Kenwood KHC29.A0SI

La Migliore Impastatrice Planetaria Sul Mercato 2022

La Migliore Impastatrice Planetaria Sul Mercato 2022

Ci sono persone che amano davvero impastare la pasta del pane, con tutto il suo atletismo ritmico e concentrato. Per tutti gli altri, c’è l’impastatrice planetaria. Le migliori impastatrici planetarie impastano, frullano e sbattono con facilità, e questo prima di considerare gli accessori aggiuntivi, che possono trasformare l’elettrodomestico in una macchina per la pasta, un tritacarne, una gelatiera, uno spremiagrumi e altro ancora.

Se c’è bisogno di polverizzare, affettare o tritare, l’impastatrice planetaria migliore è in grado di farlo. Ecco i modelli migliori:

1. Bosch MUM5 Multifunzione

Bosch MUM5

Macchina da cucina versatile per preparare una grande varietà di piatti diversi. Ora ancora più semplice da usare grazie alla bilancia e al timer integrati. Risultati perfetti: motore da 1.000 Watt estremamente potente e adatto anche per lavorare impasti difficili, grandi quantità di ingredienti o per frullare. Ciotola in acciaio inossidabile da 3.9l: progettata con una forma speciale per una preparazione ottimale degli impasti (fino a 2.7 kg di impasto per torte o 1. 9 kg di impasto lievitato).

2. Kenwood KMX750RD

Kenwood KMX750RD

La Kmix è il compagno ideale in cucina, per coloro che amano sperimentare ed esprimere se stessi con i loro piatti. Struttura in metallo pressofuso dalla linea morbida ed avvolgente. Con un motore da 1000 W di potenza per miscelazione ed impasto, rotazione degli utensili di miscelazione e movimento planetario per pizza, pane, focacce e altro. Questo modello è molto pratico grazie alla sua a regolazione elettronica delle velocità di lavorazione permette di lavorare senza sbalzi, evitando così di far fuoriuscire gli ingredienti dalla ciotola.

3. Kenwood KHC29.A0SI

Kenwood KHC29.A0SI

Un altro ottimo modello della Kenwood. A differenza della 4100S la KHC29 è più piccola, ma non per questo meno versatile. Offre un ampio uso, potete farci praticamente qualsiasi cosa. Dotata ti un motore da 1000W e una ciotola d’acciaio da 4.3litri sarà un più che valido aiuto in ogni cucina.

4. Kenwood KMX750WH

Kenwood KMX750WH

INDISPENSABILE: Kmix è il compagno ideale in cucina, per coloro che amano sperimentare ed esprimere se stessi con i loro piatti. Struttura in metallo pressofuso dalla linea morbida ed avvolgente. POTENTE: 1000 W di potenza per miscelazione ed impasto, rotazione degli utensili di miscelazione e movimento planetario per pizza, pane, focacce e altro. Ciotola in acciaio inox con manico da 5 litri. PRATICO: La regolazione elettronica delle velocità di lavorazione permette di lavorare senza sbalzi, evitando così di far fuoriuscire gli ingredienti dalla ciotola.

5. Kenwood KVL8300S Chef

Kenwood KVL8300S

KENWOOD CHEF XL TITANIUM Porta le tue abilità culinarie al livello successivo. Capiente ciotola – La capiente ciotola da 6,7L ti consente di lavorare una grande quantità di impasto. Regolazione manuale – Le diverse velocità di lavorazione ti aiuteranno in tutte le tue preparazioni. Visibilità aumentata – La ciotola illuminata ti aiuterà a lavorare con la massima precisione i tuoi ingredienti

Guida All’Acquisto Per La Impastatrice Planetaria Migliore

Guida All’Acquisto Per La Impastatrice Planetaria Migliore

Se vi piace preparare torte e dolci, avrete bisogno di una delle migliori impastatrici planetarie che faccia tutto il lavoro duro per voi. Le migliori impastatrici planetarie sono in grado di montare una pastella leggera e soffice in pochi minuti, facendovi risparmiare tempo e lavoro manuale. Inoltre, è in grado di raggiungere facilmente tutti gli ingredienti alla base della ciotola, producendo risultati uniformi.

Al giorno d’oggi, tuttavia, una delle migliori impastatrici planetarie può fare molto di più che preparare una torta. Oltre a preparare dolci, può mescolare l’impasto del pane, unire quello della pizza o montare gli albumi a neve con facilità, rendendolo un elettrodomestico versatile.

Ma con così tanti tipi sul mercato di planetaria, ci sono alcune cose da considerare prima di acquistare la migliore impastatrice planetaria. Innanzitutto, di quali dimensioni avete bisogno? Se dovete cucinare per una famiglia, potreste voler prendere in considerazione una capacità maggiore, mentre altri potrebbero essere più interessati al rapporto qualità-prezzo o allo spazio sul piano di lavoro.

Vale anche la pena di considerare il numero di velocità, le funzioni o gli accessori di cui è dotata. In genere, le impastatrici planetarie sono dotate di uno sbattitore piatto, di una frusta a filo e di un gancio per l’impasto, mentre altre sono dotate di un paraspruzzi o di una protezione per il versamento. Per aiutarvi a decidere, abbiamo selezionato i migliori modelli di impastatrice planetaria in offerta, adatte a tutte le esigenze e a tutte le tasche.

Le Cose Da Sapere Prima Di Acquistare Una Impastatrice Planetaria

Le Cose Da Sapere Prima Di Acquistare Una Impastatrice Planetaria

Quando si tratta di lavori pesanti in cucina, è sempre importante avere a disposizione gli strumenti più affidabili e sofisticati. Se si tratta di preparare regolarmente il pane, dolci o altre prelibatezze, è logico che si investa anche in una impastatrice planetaria.

Questi modelli di impastatrice planetaria professionale alleggeriranno il vostro carico di lavoro e contribuiranno a rendere la vostra cucina più produttiva. Ecco alcuni aspetti da tenere in considerazione se vi apprestate ad acquistare un’impastatrice planetaria.

E

Imparate Cosa Fanno E Come Funzionano Queste Impastatrici Planetarie

Con un’impastatrice planetaria, si dispone di una vasca di miscelazione collegata a un motore, insieme a strumenti e alberi metallici che mescolano gli impasti al posto vostro. L’impastatrice planetaria professionale è simile, in linea di principio, al funzionamento delle impastatrici planetarie nelle pasticcerie. Questo macchinario mescola, miscela e manipola in altro modo l’impasto con il quale state lavorando per creare dolci di ottima qualità.

Le impastatrici planetarie sono versatili e possono essere d’aiuto nel processo di produzione di impasti di ogni tipo, per questo sono uno degli elettrodomestici da cucina più amati. Anche se scegliere una planetaria economica, questa vi offrirà prestazioni ottime.

E

Pensate Alla Quantita Di Impasto Che Farete Per Determinare Il Modello Giusto

Ci sono sempre molte specifiche a cui dovete prestare attenzione se state per acquistare un impastatrice planetaria. Alcune di queste specifiche possono includere la potenza del motore, la capacità totale e la capacità di lavoro.

Le capacità sono misurate in litri, mentre la potenza è misurata in termini di cavalli. È inoltre necessario conoscere le temperature di lavoro di queste macchine e il loro ruolo nel processo di impastare l’impasto perfetto. Scoprite il tipo di impasto che svolgerete maggiormente con questa impastatrice planetaria, in modo da poter scegliere il modello più adatto per casa vostra.

E

Scegliete Tutte Le Caratteristiche Che Ritenete Utili

È importante considerare tutte le caratteristiche di un’impastatrice planetaria prima di prendere decisioni affrettate. Ad esempio, è bene prestare attenzione al tipo di materiale con cui è realizzata l’impastatrice planetaria. L’acciaio inox è spesso il materiale migliore quando si lavora diversi impasti.

Quando si cerca di ottenere prestazioni dalle proprie impastatrici planetarie, può essere utile disporre di qualcosa di potente ed efficace come un’impastatrice planetaria. Per l’acquisto di un impastatrice planetaria, seguite i consigli su questo sito, cosi da ottenere abbastanza informazioni per fare una scelta appropriata.

Tipi Di Impastatrice Planetaria

Tipi Di Impastatrice Planetaria

Le impastatrici planetarie possono essere classificate in due modi: in base al design della base o all’azione di miscelazione. Il design della base determina il modo in cui l’accessorio sbattitore incontra la ciotola ed è disponibile in due stili:

E

Testa Inclinata

La parte superiore della macchina si inclina in modo da poter collegare o rimuovere l’accessorio di miscelazione e la ciotola. La maggior parte delle impastatrici planetarie per uso domestico sono realizzate in questo stile. Le impastatrici a testa inclinata tendono a essere più compatte di quelle con sollevamento della ciotola e consentono di sostituire facilmente gli sbattitori o di rimuovere la ciotola mentre gli sbattitori sono ancora attaccati.

E

Sollevamento Della Ciotola

Con questo tipo di impastatrice planetaria, la ciotola si inserisce a scatto sulla base dell’impastatrice planetaria, quindi si solleva verso l’accessorio di miscelazione utilizzando una leva. Le impastatrici professionali utilizzano principalmente questo design, ma lo stesso vale anche per alcune impastatrici domestiche.

Queste tendono a essere più grandi delle impastatrici con testa inclinabile (poiché è necessario uno spazio libero per sollevare e abbassare la ciotola) e sono in genere più robuste e stabili, in modo da poter gestire meglio gli impasti spessi. È un po’ più facile aggiungere ingredienti a un’impastatrice planetaria con sollevamento della ciotola rispetto a un’impastatrice planetaria a testa inclinata quando la ciotola è abbassata, ma è anche impossibile rimuovere la ciotola senza rimuovere anche l’accessorio sbattitore, un passaggio aggiuntivo leggermente fastidioso.

Anche le impastatrici planetarie utilizzano una delle due azioni di miscelazione:

E

Impastatrice Planetaria

Le impastatrici planetarie hanno un unico sbattitore che ruota sul proprio asse mentre gira intorno alla ciotola. Questa azione garantisce un maggior numero di punti di contatto e quindi una miscelazione più omogenea.

E

Impastatrice Classica

I modelli di impastatrice stazionarie hanno due battitori fissi che ruotano mentre la ciotola ruota e, di conseguenza, non mescolano a fondo. Poiché gli sbattitori sono fissi, gli accessori non toccano mai l’intero contenuto della ciotola di miscelazione, ma incidono in un’unica vasca.

Nella nostra ricerca abbiamo preso in considerazione tutti gli stili e alla fine abbiamo deciso di testare sia i modelli a testa inclinata che quelli a sollevamento della ciotola, ma abbiamo scartato quelli con azione di miscelazione stazionaria, poiché mescolano gli ingredienti in modo meno efficace.

Come Scegliere L’Impastatrice Planetaria Giusta

Come Scegliere L’Impastatrice Planetaria Giusta

Oltre al design e all’azione di miscelazione, abbiamo cercato modelli di impastatrice planetaria con le seguenti qualità:

E

Potenza E Portata

Un’ottima impastatrice planetaria deve essere potente, con una gamma di velocità basse e alte per gestire una varietà di ricette e di esigenze di cottura. Una velocità bassa aiuta a evitare che il contenuto fuoriesca dalla ciotola ed è più adatta a gestire pastelle delicate; una velocità alta permette di montare rapidamente la panna e gli albumi e di lavorare il burro e lo zucchero fino a ottenere una consistenza chiara e soffice.

Quando si mescolano impasti più consistenti, un’impastatrice planetaria  non dovrebbe sforzare, fumare o “camminare” anche quando è alla massima velocità.

E

Comandi Semplici

Le impastatrici planetarie sono apparecchi ingombranti, ma devono essere semplici e intuitive da usare. Deve essere facile sollevare o bloccare la testa, aggiungere o rimuovere gli accessori per lo sbattitore, fissare i paraspruzzi e fissare la ciotola alla base. Una maniglia sulla ciotola in dotazione è estremamente comoda quando si versa l’impasto di una torta, si cuoce la meringa svizzera a bagnomaria o si versa l’impasto dei biscotti.

E

Sbattitori Intercambiabili

La maggior parte delle impastatrici planetarie è dotata di più accessori per lo sbattimento, pensati per gestire diversi tipi di ricette. Idealmente, il mixer dovrebbe includere una pala per sbattere la maggior parte delle pastelle e degli impasti per biscotti, un gancio per impastare il pane e una frusta per aerare cose come gli albumi o montare la panna.

Questi accessori sono generalmente in metallo, a volte con un rivestimento in nylon, e la maggior parte di essi è lavabile in lavastoviglie. Sebbene il rivestimento in nylon comporti un piccolo rischio di scheggiatura, non ci è mai capitato con i nostri accessori  quindi riteniamo che entrambi i modelli vadano bene, purché svolgano efficacemente il loro lavoro.

E

Dimensioni E Peso

Gli esperti hanno osservato che un’impastatrice planetaria di qualità dovrebbe essere abbastanza pesante da reggere la propria forza, il che significa che non dondolerà sul bancone quando è impostata l’alta velocità. Alcuni recensori si lamentano della pesantezza delle impastatrici planetarie, il che è comprensibile se si deve tirarne fuori una da un mobile o da uno scaffale ogni volta che la si deve usare.

Ma le impastatrici planetarie sono progettati per essere lasciati sul bancone. Se volete qualcosa di più portatile, vi consigliamo un mixer manuale. Il peso aggiuntivo di un’impastatrice planetaria è fondamentale per mantenerla stabile ed evitare che dondoli sul bancone durante i lavori più intensivi.

Per quanto riguarda le dimensioni della ciotola, consigliamo di scegliere tra 5 e 6 litri, sufficienti per preparare circa quattro dozzine di biscotti di dimensioni standard o per gestire qualsiasi attività di panificazione domestica che si desideri affrontare. Con una ciotola più grande, gli sbattitori entreranno meno in contatto con piccole quantità di liquidi o alimenti.

E

Accessori Opzionali

Quasi tutte le impastatrici planetarie sono dotate di una versione di paletta piatta, frusta a filo e gancio per l’impasto. Molte includono anche un paraspruzzi in plastica trasparente per la ciotola.

Esistono tante opzioni per gli accessori. Questi includono sfogliatrici per la pasta, tritacarne, spremiagrumi, spiralizzatori, robot da cucina, un’insaccatrice e una ciotola per la preparazione del gelato, tra gli altri. Se volete che la vostra impastatrice planetaria sia un cavallo di battaglia multiuso, prendete in considerazione l’idea di acquistarne una che offra accessori simili.

Per i panettieri più ambiziosi, è utile avere una seconda ciotola e un set di accessori per i progetti che prevedono di mescolare e montare rapidamente una varietà di ingredienti, in modo da non doversi fermare a lavare i piatti nel bel mezzo di una ricetta complessa (come una delicata mousse capricciosa).

Molte impastatrici planetarie sono dotate di un hub di alimentazione che consente di collegare accessori aggiuntivi, come un tritacarne o una macchina per la pasta (da acquistare separatamente). Anche se questa funzione non è essenziale, ci piace avere la possibilità di sfruttare ancora di più quella che di solito è una macchina grande e costosa.

Nella ricerca delle impastatrici planetarie da testare abbiamo tenuto conto anche del costo. Potreste essere tentati di scegliere un’opzione economica se state acquistando la vostra prima impastatrice, ma abbiamo scoperto che le macchine più costose valgono la pena per la maggiore potenza di miscelazione, stabilità e versatilità. Si consiglia di acquistare la migliore impastatrice planetaria che potete permettervi. 

Con una spesa maggiore si otterranno probabilmente più funzioni e accessori, e per uno strumento che occupa una discreta quantità di spazio sul bancone, riteniamo che sia saggio acquistare un apparecchio multitasking.

Gli Accessori Più Usati

Gli Accessori Più Usati

Di seguito vi spiegheremo quali sono le opzioni disponibili, in modo che possiate decidere cosa è più importante per voi e cosa dovreste aspettarvi di serie.

Un’impastatrice planetaria con molti extra, come un accessorio per la lavorazione degli alimenti o un frullatore, potrebbe essere allettante perché si ottengono tre gadget da cucina al prezzo di uno. Ma se con questi accessori non fa un lavoro brillante o non riesce a fare una torta decente, rimarrete delusi.

Una volta deciso quali accessori desiderate, assicuratevi di controllare le nostre recensioni indipendenti sull’impastatrice planetaria prima dell’acquisto per trovare il modello più adatto alle vostre esigenze.

E

Accessori Standard Dell'Impastatrice Planetaria

La maggior parte delle impastatrici planetarie è dotata di tre accessori standard:

  • Sbattitore piatto o pala mescolatrice – L’accessorio più comune. Questo accessorio serve per unire qualsiasi impasto di consistenza da normale a pesante. Si usa per torte, biscotti, pasticceria, glassa e persino per il purè di patate.
  • Gancio per impasto – Adatto per impastare tutti i tipi di pasta e i dolci più pesanti.
  • Frusta a palloncino – Una grande frusta a palloncino in metallo. Ideale per montare a neve gli albumi, montare e rendere cremosi gli ingredienti o per impasti leggeri di torte e pastelle. La frusta grande incorpora molta più aria nell’impasto, ma non dovrebbe essere usata per impasti pesanti, perché potrebbe danneggiarsi.

 

Gli accessori in metallo durano più a lungo e le versioni lavabili in lavastoviglie vi faciliteranno la vita (pulire una frusta a palloncino a mano può essere complicato). Gli accessori migliori sono dotati di un piccolo labbro nel punto in cui l’accessorio si inserisce nell’impastatrice planetaria, per facilitare la presa quando si estrae senza ricoprirsi di impasto.

E

Accessori Extra Della Impastatrice Planetaria

Alcune impastatrici planetarie includono anche questi utili accessori extra:

  • Paraspruzzi: Un coperchio di plastica con un foro o un’aletta incernierata che si fissa sulla parte superiore della ciotola per evitare schizzi quando si aggiungono gli ingredienti. In alcuni modelli deve essere fissato prima di iniziare a usare l’impastatrice. È utile se si preparano molte glasse, perché evita che gli ingredienti più leggeri, come la farina o lo zucchero a velo, escano dalla ciotola e spolverino la cucina.
  • Sbattitore flessibile: Un aggiornamento dello sbattitore piatto originale. Si tratta essenzialmente dello stesso accessorio, per lo stesso tipo di operazione, ma con un bordo in silicone/gomma sul bordo esterno dello sbattitore. Questo raschia gli ingredienti dai lati della ciotola, aiutando a prevenire il problema comune degli ingredienti non mescolati che si bloccano sul lato della ciotola. Abbiamo testato questo accessorio, dove disponibile, e abbiamo riscontrato che di solito svolge un buon lavoro di raschiatura della ciotola, anche se alcuni sono migliori di altri.
  • Frullatore a caraffa: Alcune impastatrici planetarie sono dotate di un accessorio per frullare che si fissa alla parte superiore del braccio dell’impastatrice. È perfetto per frullare frullati, zuppe o anche per ridurre in purea gli alimenti. Se è presente un foro di dosaggio per i liquidi, è possibile preparare anche la maionese.
  • Alcuni paraspruzzi sono dotati di un coperchio a cerniera che consente di aggiungere gli ingredienti ma anche di sigillare completamente la ciotola durante la miscelazione. Altri hanno solo un’apertura con un piccolo scivolo per aggiungere gli ingredienti. Vale la pena di dare un’occhiata in negozio per capire quale stile si preferisce.

I frullatori a caraffa possono essere realizzati in plastica, vetro o vetro termoresistente. Alcuni sono adatti per tritare il ghiaccio o macinare il caffè, ma non tutti. Prima di procedere all’acquisto, verificate le specifiche tecniche per essere certi di ottenere quello che fa al caso vostro.

Consigli Per L’Uso Delle Impastatrici Planetarie

Consigli Per L’Uso Delle Impastatrici Planetarie
  • Controllate la distanza tra lo sbattitore e la vasca. La parte inferiore dello sbattitore non deve toccare il fondo della ciotola, ma non deve nemmeno essere troppo distante da esso. Una giusta distanza significa una migliore miscelazione e una minore necessità di raschiare con la spatola. Il manuale vi darà istruzioni su come effettuare una regolazione.
  • Prima di decidere di raddoppiare (o addirittura triplicare) una ricetta, consultate il manuale d’uso dell’impastatrice planetaria per sapere quanti chili di farina può gestire il vostro apparecchio in una volta sola.
  • A meno che la vostra impastatrice planetaria non disponga di una funzione di avvio graduale, iniziate sempre a impastare a velocità bassa e poi aumentate la velocità per evitare schizzi.
  • Non siate tentati di usare una spatola mentre il mixer è in funzione, anche se una ricetta dice di raschiare continuamente mentre si sbatte. Se non fermate prima l’impastatrice planetaria, la spatola può impigliarsi nell’accessorio e vi ritroverete con un frullino o una frusta attorcigliati.
  • Per ottenere la panna montata più alta e soffice, raffreddate la ciotola e la frusta prima di montare.
  • Dopo aver finito di mescolare, sollevate lo sbattitore o la frusta leggermente al di sopra della superficie dell’alimento e azionate l’ impastatrice planetaria e prima al minimo e poi al massimo per eliminare il composto in eccesso.
  • Controllare il manuale per sapere quali parti possono essere lavate in lavastoviglie. Se non si rispettano i consigli, si rischia di ritrovarsi con parti scolorite o danneggiate.

Quando Cambiare L’Impastatrice Planetaria

Quando Cambiare L’Impastatrice Planetaria

La maggior parte dei modelli di impastatrice planetaria sono coperti da una garanzia che va da uno a cinque anni; tuttavia, un impastatrice planetaria dovrebbe durare almeno dai sei a dieci anni. Se possedete un’impastatrice planetaria KitchenAid, siete fortunati: questo marchio dichiara che le sue impastatrici durano almeno 15 anni. Alcuni possessori di KitchenAid hanno dichiarato che possono durare anche più a lungo. Stranamente, sono più numerosi i consumatori che sostituiscono la propria impastatrice planetaria KitchenAid perché vogliono l’ultima versione di colore, piuttosto che perché ha smesso di funzionare.

Alcuni marchi vendono garanzie estese, ma non le consigliamo perché tendono a costare più di qualsiasi potenziale riparazione.

Se l’impastatrice planetaria non si avvia, potrebbe essere necessario regolare la testina. È possibile farlo facilmente seguendo le istruzioni del manuale. Potreste anche sentire degli strani rumori provenire dall’impastatrice planetaria: potrebbe essere il segno che le parti devono essere lubrificate o che è necessario sostituire un ingranaggio usurato. Tutte queste riparazioni sono abbastanza facili da effettuare e poco costose, il che le rende utili. Tuttavia, se l’impastatrice planetaria si ferma del tutto, è possibile che il motore sia guasto. Se la riparazione costa più della metà del prezzo di un mixer nuovo, consigliamo di sostituirlo.

Potreste trovare un’impastatrice planetaria più adatta se decidete di sostituirla. Le impastatrici planetarie sono disponibili in molte dimensioni, a seconda delle vostre esigenze. Quindi, sia che vogliate risparmiare spazio sul piano di lavoro o che siate dei pasticcieri accaniti, c’è un modello adatto a ogni cucina.

Alcuni dei modelli più recenti sono inoltre dotati di numerose funzioni, tra cui timer, lampade e guide di velocità. Molti marchi introducono nuove varianti di colore che possono rendere l’impastatrice planetaria più “pop” nella vostra cucina. Dal rosso, al blu, all’oro, ci sono colori per tutti i gusti!

Domande Frequenti

A Cosa Servono Le Impastatrici planetarie? Perché Ne Ho Bisogno?

Le impastatrici planetarie sono un elettrodomestico essenziale che ogni famiglia dovrebbe possedere per le ricette dolci e salate. Le persone li usano anche per scopi non culinari, come progetti di artigianato come lo slime. Per molte ricette essenziali, una famiglia che cucina in media avrà bisogno di un impastatrice planetaria.

Quanto Durano Le Tipiche Impastatrici Planetarie?

Alcuni produttori affermano che un impastatrice planetaria può durare fino a 30 anni con una corretta manutenzione. Tuttavia, un uso regolare porta a un massimo più ragionevole di 10-15 anni, poiché i motori possono bruciarsi se non vengono sottoposti a una manutenzione adeguata.

Quanti Watt Ha Un Buona Impastatrice Planetaria?

I mixer da 500 a 750 watt sono ideali per l’uso in cucina. Assicuratevi di sceglierne uno con un wattaggio superiore per ottenere risultati ottimali. Un altro fattore importante è la velocità, calcolata in giri al minuto (RPM).

Quanto Dovrei Spendere Per Un'Impastatrice Planetaria?

Le impastatrici planetarie si possono trovare a un prezzo che va da circa 100 a oltre 400 Euro. Se siete appassionati di panificazione e intendete usare l’impastatrice per il pane, non pensate nemmeno di acquistare un modello più economico e di minore potenza. Vale la pena di acquistare il modello più pesante e potente che potete permettervi.

Concetta Mazzanti

Concetta Mazzanti

Mi chiamo Concetta Mazzanti, l'autrice e fondatrice del sito Cucina Comoda. Essendo una imprenditrice con due figli a casa so cosa significa una cucina in disordine. Per questo ho scelto di concentrarmi sugli elettrodomestici da cucina più utili e comodi possibili, cosi da farvi risparmiare tempo tra i fornelli in modo da poterlo spendere come più amate!

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Pin It on Pinterest