Impastatrice – Migliori 5 Sul Mercato Italiano
[Settembre 2022]

La migliore impastatrice è in grado di facilitare la preparazione di qualsiasi tipo di dolci. Ecco i migliori modelli da tutte le migliori marche nel settore per ogni vostra esigenza.

Pubblicato Da Concetta Mazzanti – 1. Agosto 2022

Il Più Venduto

Impastatrice

Bosch MUM5

Offerta TOP

Migliore Impastatrice

Kenwood KVL4100S

La Nostra Scelta 

Impastatrice Migliore

Kenwood KHC29.A0SI

La Migliore Impastatrice Sul Mercato 2022

La Migliore Impastatrice Sul Mercato 2022

Cucinare è uno dei migliori hobby da coltivare. Non solo offre un modo piacevole per passare qualche ora, ma il risultato finale è sempre delizioso. Ma impastare può essere faticoso per le braccia e richiede molto tempo se si pensa di farlo a mano. La migliore impastatrice eliminerà le difficoltà della cottura in casa, lasciandovi il divertimento di decorare e testare i sapori.

La miglior impastatrice è in grado di frullare, sbattere e montare rapidamente in cucina. Questo è spesso il caso se si ama fare una gara di pasticceria per impressionare la famiglia o gli amici. Infatti, le migliori impastatrici faranno tutto il lavoro per garantire che ogni traccia di impasto intorno alla ciotola venga raccolta, risparmiandovi parecchio lavoro manuale.

Abbiamo raccolto una grande selezione tra la quale troverete sicuramente la migliore impastatrice sul mercato 2022 per soddisfare ogni stile di vita, esigenza e budget.

1. Bosch MUM5

Bosch MUM5

Macchina da cucina versatile per preparare una grande varietà di piatti diversi. Ora ancora più semplice da usare grazie alla bilancia e al timer integrati. Risultati perfetti: motore da 1.000 Watt estremamente potente e adatto anche per lavorare impasti difficili, grandi quantità di ingredienti o per frullare. Ciotola in acciaio inossidabile da 3.9l: progettata con una forma speciale per una preparazione ottimale degli impasti (fino a 2.7 kg di impasto per torte o 1. 9 kg di impasto lievitato).

2. Kenwood KVL4100S

Kenwood KVL4100S

La Kenwood KVL 4100S è l’aiuto perfetto per la cucina giorno dopo giorno. Offre un uso molto versatile: sbatte, impasta, monta, mescola e ha compresi più di 25 accessori. Dotata di un motore da 1200 W offre prestazioni eccezzionali per ogni tipo di lavoro, facilitando cosi anche la preparazione di impasti pesanti e farcinture di frutta. La ciotola offre ben 6,7 litri di spazio ed è lavabile in lavastoviglie.

3. Kenwood KHC29.A0SI

Kenwood KHC29.A0SI

Un altro ottimo modello della Kenwood. A differenza della 4100S la KHC29 è più piccola, ma non per questo meno versatile. Offre un ampio uso, potete farci praticamente qualsiasi cosa. Dotata ti un motore da 1000W e una ciotola d’acciaio da 4.3litri sarà un più che valido aiuto in ogni cucina.

4. Kenwood KMX750RD

Kenwood KMX750RD

La Kmix è il compagno ideale in cucina, per coloro che amano sperimentare ed esprimere se stessi con i loro piatti. Struttura in metallo pressofuso dalla linea morbida ed avvolgente. Con un motore da 1000 W di potenza per miscelazione ed impasto, rotazione degli utensili di miscelazione e movimento planetario per pizza, pane, focacce e altro. Questo modello è molto pratico grazie alla sua a regolazione elettronica delle velocità di lavorazione permette di lavorare senza sbalzi, evitando così di far fuoriuscire gli ingredienti dalla ciotola.

5. Hauswirt HM740

Hauswirt HM740

La Hauswirt HM740 è un altro ottimo esempio di cosa un impastatrice deve essere e avere. Modello facile da usare, con ben otto tipi di velocità di regolazione offre una potenza di 1000 W con un contenitore in acciaio da 5litri. Compreso con 3 accessori per impastare: frusta piatta, gancio per impastare, frusta in filo per ogni tipo di impastazione vogliate.

Guida All’Acquisto Per L’Impastatrice Migliore

Guida AllAcquisto Per LImpastatrice Migliore

Un’ottima impastatrice renderà la vostra vita in cucina e al forno molto più facile e potrà svolgere compiti che sarebbero più difficili o impossibili da fare a mano. Un’impastatrice di qualità può aiutarvi a sfornare pagnotte rustiche, strati di torta umidi e decine e decine di biscotti.

Può far lavorare velocemente gli albumi per ottenere una meringa e la panna pesante per ottenere un’ariosa guarnizione per dolci. Le grandi impastatrici sono anche dotate di prese di corrente per accessori aggiuntivi che possono stendere la pasta, macinare la carne e persino sfornare il gelato.

Se cucinate o vi piace usare il forno regolarmente e siete alle prese con un impastatrice di bassa qualità o un più vecchio, o se volete passare da un sbattitore elettrico, potreste prendere in considerazione l’idea di fare un upgrade. Il sbattitore elettrico è più leggero e trasportabile del impastatrice ed è ottimo per chi cucina occasionalmente o per chi ha poco spazio a disposizione.

Ma la maggiore robustezza e potenza di un impastatrice, nonché la maggiore capacità della ciotola, consentono di realizzare ricette più grandi e complesse con meno sforzo. Questo può essere particolarmente utile se avete capacità motorie limitate e trovate difficile lavorare con un mixer manuale. (Tenete presente che un’impastatrice è più pesante da trasportare, anche se l’ideale sarebbe parcheggiarla sul bancone della cucina).

Grazie agli accessori più grandi e alle velocità più elevate, un impastatrice è in grado di gestire in modo più efficiente rispetto a un sbattitore elettrico operazioni quali la mantecazione del burro, l’aerazione della pastella o l’impasto.

Tre Cose Da Sapere Prima Di Acquistare Un Impastatrice

Tre Cose Da Sapere Prima Di Acquistare Un Impastatrice

L’uso di un impastatrice garantisce strati di torta leggeri e ariosi, un impasto elastico per la pizza fatta in casa e una glassa soffice e vellutata; potete persino usare un impastatrice per sminuzzare il pollo o preparare il guacamole. Inoltre, è più veloce (e più facile per il vostro braccio!) che mescolare una frusta intorno a una ciotola un’infinità di volte. A differenza delle fruste elettriche, le impastatrici vi lasciano liberi di svolgere altre attività mentre loro lavorano. Alcuni modelli includono anche dei pratici accessori che possono essere acquistati separatamente e che consentono di tritare la carne, stendere la pasta e tagliare le verdure a spirale.

E

Ci Sta In Cucina?

Le impastatrici possono essere ingombranti, quindi assicuratevi di avere spazio sufficiente sul vostro piano di lavoro. A tale scopo, misurate il punto in cui intendete posizionarla, tenendo conto dell’altezza aggiuntiva se si tratta di un modello con testa inclinata.

E

Quanto Può Impastare?

Alcuni produttori indicano il numero di batch che l’impastatrice è in grado di preparare contemporaneamente, come ad esempio il numero di biscotti o torte. Sono dati importanti a cui prestare attenzione, più delle dimensioni della ciotola o del wattaggio, perché rappresentano l’efficienza del motore. Se amate fare il pane, ad esempio, alcune impastatrici sono in grado di produrre solo una pagnotta alla volta, mentre altre ne possono fare due.

E

Quali Opzioni Esistono?

Con le tante impastatrici in commercio, può essere difficile scegliere quella giusta. Preferite un’impastatrice a testa inclinata che vi permetta di aggiungere facilmente gli ingredienti o un’impastatrice con sollevamento della ciotola per una maggiore comodità? Qual è la capacità della ciotola ideale per la vostra casa? Inoltre, quali sono le caratteristiche speciali o gli accessori di cui è dotata?

In genere, le impastatrici includono una frusta a filo, uno sbattitore piatto e un gancio per impastare. Ma è anche possibile acquistare accessori aggiuntivi come una macchina per la pasta, un’affettatrice o persino un tritacarne. Inoltre, qual è il vostro budget?

Più l’impastatrice è potente, più è costosa. Dovreste anche considerare se un mixer manuale potrebbe essere più adatto alle vostre esigenze. Per quanto riguarda la questione miscelatore manuale o impastatrice, entrambi hanno uno scopo simile, ma con design molto diversi.

Tipi Di Impastatrici

Tipi Di Impastatrici

Le impastatrici sono disponibili in diverse varianti, e capirne la differenza vi aiuterà a trovare il modello più adatto a voi.

E

Impastatrice con Testa Inclinabile

Un’impastatrice con testa inclinabile ha un collo incernierato in modo che la testa possa inclinarsi all’indietro, consentendo un migliore accesso alla ciotola e permettendo di inserire e rimuovere gli accessori più facilmente. Una volta abbassata sulla ciotola, la testa si blocca in genere in modo da non rimbalzare sulla cerniera durante l’uso.

Le impastatrici con testa inclinabile hanno in genere ciotole di capacità medio-piccola e sono adatte alla maggior parte delle operazioni di cottura e miscelazione.

E

Impastatrice con Sollevamento a Tazza

Un’impastatrice con sollevamento a tazza ha una testa fissa, ma la ciotola poggia su due bracci o su una piattaforma rotante che può essere sollevata per incontrare l’accessorio di miscelazione.

Queste impastatrici hanno spesso una base più ampia e possono supportare una ciotola di grande capacità e, pertanto, sono ideali per i lotti più grandi e per i lavori più pesanti, come la preparazione dell’impasto del pane.

E

Impastatrice Planetaria

È il tipo di impastatrice più comune per uso domestico. Con la impastatrice planetaria, la ciotola si blocca in posizione e l’accessorio di miscelazione – come la pala, la frusta o il gancio – ruota sul suo accesso mentre ruota anche intorno alla ciotola (proprio come i pianeti del nostro sistema solare, da cui il nome). È necessario raschiare la ciotola per assicurarsi che tutti gli ingredienti siano incorporati, ma sono ragionevolmente bravi a lavorare gli ingredienti nell’impasto.

E

Impastatrici Fisse

Di solito si tratta di due sbattitori che ruotano in posizione mentre la ciotola ruota al di sotto. Si tratta di modelli meno diffusi tra i cuochi domestici. Possono richiedere frequenti raschiamenti per incorporare gli ingredienti che non si trovano sotto gli sbattitori.

Come Scegliere L’Impastatrice Giusta

Come Scegliere L’Impastatrice Giusta

L’individuazione del impastatrice più adatta alle vostre esigenze dipende da parecchi fattori diversi. Ecco i fattori più comuni da tenere a mente mentre fate la vostra scelta:

E

Capacità

Si riferisce alle dimensioni della ciotola di lavoro. Alcuni preferiscono una ciotola da 5 litri come base, ma una ciotola più grande può offrire una maggiore flessibilità per le dimensioni dei lotti se vi capita di raddoppiare sempre le ricette per cucinare per una folla. Detto questo, se cucinate solo per una o due persone o avete bisogno di montare solo pochi albumi o una piccola porzione di panna pesante, una ciotola più piccola è la scelta migliore.

E

Wattaggio

Indica la potenza massima del motore. Pensate a cosa vi piace di più cucinare. Utilizzerete l’impastatrice per il lievito madre e le croste della pizza? È necessario un motore in grado di gestire impasti rigidi o appiccicosi: Più alti sono i watt indicati per il motore, maggiore è la potenza. Gli impasti più morbidi, come la pastella per la torta, possono risultare gradevoli anche con un wattaggio inferiore.

E

Prezzo

È chiaro che bisogna considerare ciò che ci si può permettere. Alcune impastatrici di fascia alta possono costare più di 500 Euro, mentre altre sono più vicine ai 50 Euro. A volte un modello economico è un affare, ma altre volte potreste scoprire che il motore non è in grado di gestire lavori pesanti o semplicemente non durerà tanti anni. Un investimento iniziale più consistente in un impastatrice di alta qualità può farvi risparmiare nel tempo.

E

Materiale

Le macchine di qualità superiore sono solitamente costruite in metallo rivestito, che garantisce sia la resistenza per una lunga durata sia la robustezza per mantenere la impastatrice in posizione durante l’uso. Il metallo è spesso più facile da pulire perché di solito è levigato e presenta meno fessure.

I modelli più economici sono spesso realizzati in plastica, il che può essere un vantaggio per il sollevamento e lo stoccaggio (e per il prezzo!), ma il design leggero può far sì che si sposti durante l’uso o che si usuri più rapidamente.

E

Dimensioni e Peso

Prevedete di riporre l’impastatrice sul bancone? In tal caso, nella scelta del modello è necessario considerare la larghezza dello spazio disponibile e l’altezza dei armadietti in cucina. Se invece prevedete di riporre l’impastatrice in un armadio o in una dispensa, il peso sarà un fattore importante, in quanto sarà necessario poter sollevare e spostare l’unità ad ogni utilizzo.

E

Accessori

La maggior parte delle impastatrici è dotata di un accessorio a paletta (per impasti di biscotti, brownie e torte), un accessorio a frusta (per meringhe, marshmallow e panna montata) e un gancio per l’impasto (per impasti di pane).

Alcuni modelli sono dotati anche di un accessorio a paletta con un’aletta che aiuta a raschiare il lato della ciotola mentre si mescola. Le macchine più versatili offrono la possibilità di acquistare accessori aggiuntivi che consentono di utilizzare il motore dell’impastatrice per compiti completamente diversi, come stendere la pasta, spremere frutta e verdura, macinare la carne o sbucciare i prodotti.

Gli Accessori Più Usati

Gli Accessori Più Usati

Le impastatrici sono oggi dotate di una serie di accessori per scopi diversi, così tanti che possono intimorire i nuovi panettieri. Ecco una panoramica di ciò che fanno i principali strumenti, in modo da sapere quali utilizzare:

E

Sbattitore Piatto

Questo accessorio dovrebbe essere in dotazione a ogni impastatrice. Si usa per sbattere e mescolare tutti i giorni: è l’ideale per lavorare a crema burro e zucchero per torte, pastelle e glasse. Alcuni sbattitori piatti sono dotati anche di un bordo in gomma o in silicone per poter raschiare meglio gli ingredienti dai bordi della ciotola.

E

Frusta a Filo

Utilizzata per sbattere, questo attrezzo frusta l’aria negli ingredienti. È comunemente usato per preparare panna montata o meringa.

E

Gancio per Impasto

Come suggerisce il nome, questo accessorio aiuta a mescolare e impastare gli impasti, quindi è necessario utilizzarlo se si intende cuocere pane fresco o pizza. Il gancio per l’impasto può avere una forma a “C” o a spirale.

Altri strumenti utili sono il paraspruzzi o lo scudo versatore. Questi si posizionano sopra la ciotola mentre l’impastarice è in funzione e impediscono agli ingredienti di fuoriuscire. Alcuni marchi vendono anche ciotole in vetro oltre che in acciaio inox. Con una ciotola di vetro è possibile vedere meglio gli ingredienti che vengono mescolati, ma sono naturalmente più fragili.

La Manutenzione Del Impastatrice

La Manutenzione Del Impastatrice

Le impastatrici sono costruite per durare nel tempo: con una pulizia e una manutenzione tempestive, potrete godervi la vostra per anni. Seguite sempre le istruzioni per la manutenzione e contattate il produttore per i problemi più gravi. Per la pulizia quotidiana, invece, vi saranno utili questi consigli:

 

  • In caso di residui di farina o di prodotti secchi, pulite l’impastatrice con un panno asciutto o utilizzate un pennello da pasticceria asciutto per rimuovere i residui dalle fessure; in questo modo si eviteranno grumi e accumuli (poiché l’introduzione di acqua può creare una pasta che si indurisce se non viene rimossa).
  • Per i pasticci umidi, come la pastella o il liquido, pulire subito con una spugna o un panno umido per evitare che si attacchi e si macchi. Quindi asciugare l’impastatrice un panno asciutto.
  • Lavate a mano gli accessori e i complementi e asciugateli accuratamente o lasciarli asciugare all’aria. Anche se molti di essi sono lavabili in lavastoviglie, il lavaggio a mano aiuta a prevenire eventuali scalfitture, scheggiature e arrugginimenti, oltre a preservare la finitura antiaderente, se applicabile.
  • Conservate gli accessori nella ciotola del impastatrice, preferibilmente in un canovaccio per evitare che si graffino.

La Nostra Selezione

La Nostra Selezione

La nostra guida alle migliori impastatrici è basata su un’ampia ricerca e sulle recensioni online dei consumatori. Abbiamo valutato aspetti come la potenza e l’efficienza di ciascuna impastatrice a varie velocità e compiti. Tra queste, la frullatura, la miscelazione della pastella e l’impastamento del pane. Inoltre, abbiamo valutato la facilità e la praticità d’uso, il design, la capacità, la rumorosità e la scelta degli accessori.

Domande Frequenti

Vale La Pena Di Acquistare un Impastatrice?

La risposta breve è sì. Le impastatrici valgono i soldi spesi perché fanno molto di più che mescolare: sminuzzano, macinano, montano, impastano e schiacciano. Grazie alla pletora di accessori disponibili, è possibile utilizzarle per fare la pasta, mescolare il gelato, insaccare le salsicce, spremere frutta e verdura e molto altro ancora.

Perché Le Impastatrici Sono Così Popolari?

Le impastatrici sono cosi popolari per la loro versatilità e affidabilità. Consentono di realizzare facilmente creazioni culinarie utilizzando impasti, pastelle, miscele e persino gelati e pasta fatta in casa, per piatti di alta qualità di tutti i tipi.

Come Scegliere La Grandezza Del Impastatrice?

Per scegliere la grandezza del impastatrice consiglia di acquistare un’impastatrice con una capacità della ciotola compresa tra 5 e 6 litri, che si adatta facilmente alla maggior parte delle ricette standard, dai biscotti alle torte a strati.

Scegliete il formato da 6 litri se preparate spesso grandi quantità di prodotti come l’impasto del pane. Altrimenti, un mixer da 5 litri è sicuramente in grado di gestire qualsiasi cosa vogliate fare e funziona meglio per piccoli compiti come montare mezza tazza di panna.

Meglio Una Frusta Elettrica a Mano o un Impastatrice?

Nella scelta tra la frusta elettrica e impastatrice dobbiamo tenere a mente un paio di fattori. Le fruste elettriche sono più leggere e trasportabili del impastatrice, ma l’impastatrice è più potente ed efficienti e dispone di una gamma più ampia di accessori e velocità.

Se si cucina solo occasionalmente o si dispone di uno spazio limitato, un mixer manuale può fare al caso vostro. Ma se cucinate spesso o vi piace affrontare progetti più grandi e complessi, un’impastatrice vi farà risparmiare tempo ed energia.

È Meglio L'Impastatrice a Testa Inclinata o Quella a Vasca?

Entrambi gli stili di impastatrice funzionano bene e noi ne consigliamo uno per ogni stile. Ogni tipo ha pro e contro.

Le impastatrici a testa inclinata sono solitamente più compatte, mentre quelle a cestello sono un po’ più robuste e potenti, adatte a lavori impegnativi come l’impasto di pane denso. Le impastatrici con testa inclinabile consentono anche di sostituire più facilmente gli sbattitori, mentre è un po’ più facile aggiungere gli ingredienti in un’impastatrice con sollevamento a tazza (quando la ciotola è abbassata).

Concetta Mazzanti

Concetta Mazzanti

Mi chiamo Concetta Mazzanti, l'autrice e fondatrice del sito Cucina Comoda. Essendo una imprenditrice con due figli a casa so cosa significa una cucina in disordine. Per questo ho scelto di concentrarmi sugli elettrodomestici da cucina più utili e comodi possibili, cosi da farvi risparmiare tempo tra i fornelli in modo da poterlo spendere come più amate!

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Pin It on Pinterest