Come Trovare La Migliore Impastatrice A Spirale?
[Novembre 2022]

Per creare un impasto a casa, una della impastatrici più comuni e più popolari e l’impastatrice a spirale. Scopriamo insieme i modelli migliori sul mercato Italiano.

Aggiornato Da Concetta Mazzanti – 22. Novembre 2022

Il Più Venduto

impastatrice a spirale

Bosch MUM5 Multifunzione

Offerta TOP

migliore impastatrice a spirale

Kenwood KMX750RD

La Nostra Scelta 

impastatrice a spirale migliore

Kenwood KHC29.A0SI

La Migliore Impastatrice A Spirale Sul Mercato 2022

La Migliore Impastatrice A Spirale Sul Mercato 2022

L’impastatrice a spirale è un tipo di macchina specializzate per mescolare e impastare la pasta. Per via della propria specializzazione nel impastare, quindi, a differenza delle impastatrici planetarie, utilizzano solo un gancio per l’impasto. Le impastatrici a spirale a spirale sono in grado di offrire una combinazione di vantaggi che massimizzano la qualità dell’impasto, tra cui controllo della temperatura, dell’idratazione e dell’ossidazione dell’impasto. Ecco le migliori sul mercato:

1. Bosch MUM5 Multifunzione

Bosch MUM5

Macchina da cucina versatile per preparare una grande varietà di piatti diversi. Ora ancora più semplice da usare grazie alla bilancia e al timer integrati. Risultati perfetti: motore da 1.000 Watt estremamente potente e adatto anche per lavorare impasti difficili, grandi quantità di ingredienti o per frullare. Ciotola in acciaio inossidabile da 3.9l: progettata con una forma speciale per una preparazione ottimale degli impasti (fino a 2.7 kg di impasto per torte o 1. 9 kg di impasto lievitato).

2. Kenwood KMX750RD

Kenwood KMX750RD

La Kmix è il compagno ideale in cucina, per coloro che amano sperimentare ed esprimere se stessi con i loro piatti. Struttura in metallo pressofuso dalla linea morbida ed avvolgente. Con un motore da 1000 W di potenza per miscelazione ed impasto, rotazione degli utensili di miscelazione e movimento planetario per pizza, pane, focacce e altro. Questo modello è molto pratico grazie alla sua a regolazione elettronica delle velocità di lavorazione permette di lavorare senza sbalzi, evitando così di far fuoriuscire gli ingredienti dalla ciotola.

3. Kenwood KHC29.A0SI

Kenwood KHC29.A0SI

Un altro ottimo modello della Kenwood. A differenza della 4100S la KHC29 è più piccola, ma non per questo meno versatile. Offre un ampio uso, potete farci praticamente qualsiasi cosa. Dotata ti un motore da 1000W e una ciotola d’acciaio da 4.3litri sarà un più che valido aiuto in ogni cucina.

4. Kenwood KVL8300S Chef

Kenwood KVL8300S

KENWOOD CHEF XL TITANIUM Porta le tue abilità culinarie al livello successivo. Capiente ciotola – La capiente ciotola da 6,7L ti consente di lavorare una grande quantità di impasto. Regolazione manuale – Le diverse velocità di lavorazione ti aiuteranno in tutte le tue preparazioni. Visibilità aumentata – La ciotola illuminata ti aiuterà a lavorare con la massima precisione i tuoi ingredienti

5. Kenwood KHC29.P0SI

Kenwood KHC29.P0SI

PROSPERO+ Impastatrice planetaria MULTIFUNZIONE e molto altro ancora. Capiente ciotola. La capiente ciotola da 4,3L ti consente di lavorare una grande quantità di impasto. Tutto il potere di cui hai bisogno. Le diverse velocità di lavorazione ti aiuteranno in tutte le tue preparazioni. Versatile e potente- Le tre prese motore ti aiuteranno nelle tue ricette preferite.

Guida All’Acquisto Per La Impastatrice A Spirale Migliore

Guida All’Acquisto Per La Impastatrice A Spirale Migliore

L’ impastatrice classica necessita di ingranaggi per emulare l’azione rotante della vasca di un’impastatrice a spirale, mentre le impastatrici a spirale utilizzano due motori – uno per ruotare la vasca e uno per ruotare il braccio a spirale – e un sistema di pulegge al posto degli ingranaggi. Il risultato è un’azione più fluida e silenziosa.

Mentre le impastatrici planetarie possono offrire una grande versatilità per un’ampia gamma di lavori, le impastatrici a spirale offrono una versatilità in termini di capacità, consentendo agli utenti di impastare meno del 10% della capacità dell’unità, cosa che non è possibile con le impastatrici planetarie, poiché i lotti troppo piccoli non si incorporano a sufficienza. L’impastatrice a spirale è inoltre più adatta alle cucine che si concentrano sulla produzione di impasti. Le impastatrici planetarie hanno un’azione impastante più ruvida che fa sì che l’impasto salga di temperatura più rapidamente. Al contrario, l’ impastatrice a spirale mantiene l’impasto a una temperatura più bassa perché la ciotola dell’impastatrice ruota mentre il gancio a spirale gira per lavorare l’impasto.

Questa azione più delicata e la conseguente temperatura più bassa dell’impasto garantiscono che l’impasto non inizi il processo di fermentazione troppo rapidamente o si surriscaldi, con conseguente attivazione corretta del lievito. I pani artigianali e speciali in genere devono fermentare lentamente, quindi il controllo della temperatura è fondamentale nel processo.

Come Scegliere L’Impastatrice A Spirale Giusta

Come Scegliere L’Impastatrice A Spirale Giusta

Non tutti i modelli di impastatrice a spirale, tuttavia, sono creati allo stesso modo. Considerate questi fattori chiave nella scelta di una impastatrice a spirale che soddisfi le vostre esigenze specifiche.

E

Sistema A Doppia Pompa

Considerate una impastatrice a spirale dotata di un sistema a doppia puleggia. Questo design produce una coppia maggiore con una minore sollecitazione dei componenti interni, garantendo un sistema di lunga durata.

Le impastatrici a spirale a doppia puleggia garantiscono inoltre una miscelazione più uniforme a capacità elevate, producendo un impasto con ingredienti accuratamente incorporati.

E

Componenti E Costruzione Di Qualità

Meno non è sempre meglio. Investite in un’impastatrice a spirale con una struttura resistente e componenti affidabili, anche se il prezzo può essere leggermente superiore. Una costruzione di qualità si traduce in una maggiore durata del prodotto e in una minore manutenzione, con conseguente riduzione del tempo e del denaro speso nel lungo periodo.

Cercate un impastatrice a spirale realizzata con componenti di alta qualità in acciaio inox e non in plastica. L’acciaio inox è durevole e resistente alla ruggine.

Una impastatrice a spirale che pesa di più è spesso indice di ingranaggi e componenti più robusti e di una costruzione affidabile. La regola generale per quanto riguarda la qualità di un impastatrice a spirale è: più pesante è, meglio è.

Quando si effettua la scelta, considerate anche la disponibilità di ricambi e assistenza. Acquistate da un produttore affidabile che offra assistenza tecnica e servizio post-vendita.

E

Due Velocità Di Miscelazione

Un modello con due velocità di miscelazione produce un impasto più uniforme. Una prima velocità più lenta incorporerà gli ingredienti in modo uniforme riducendo al minimo gli schizzi o il disordine. Una seconda velocità più veloce controlla l’ossidazione e impasta la pasta.

Utilizzando due velocità, gli ingredienti si mescolano rapidamente e delicatamente per ottenere la quantità perfetta di ossidazione e generare un impasto di qualità superiore. Allo stesso tempo, l’impasto viene mantenuto a una temperatura più bassa, evitando che il lievito si attivi troppo presto.

Cercate un’impastatrice a spirale a due velocità con timer programmabile, per controllare il processo anche quando non lo monitorate personalmente. Su alcuni modelli, il doppio timer elettronico può essere impostato fino a 20 minuti. Il tempo per le velocità basse e alte può essere impostato in anticipo, il che contribuisce ad aumentare la produttività. Con i timer programmabili, il mixer passa automaticamente dalla velocità bassa a quella alta al termine del ciclo a bassa velocità.

Oltre alle due velocità di miscelazione, cercate un’impastatrice dotata di comandi elettronici e di un display digitale, che garantiscono una maggiore precisione e facilità d’uso.

E

Rotazione Bidirezionale Della Vasca

Un’impastatrice a spirale in grado di ruotare la vasca in entrambe le direzioni contribuisce a migliorare la consistenza dell’impasto e consente di produrre lotti più piccoli.

Ad esempio, un’impastatrice a spirale da 90 chili con rotazione bidirezionale della vasca può produrre lotti di impasto pari al 10% della capacità massima, in questo caso 9 chili. Questo perché la funzione di inversione della vasca consente di ottenere lotti molto più piccoli, pur mantenendo una buona miscelazione e incorporazione degli ingredienti.

Oltre a migliorare la consistenza dell’impasto, la rotazione bidirezionale della ciotola offre anche una maggiore facilità d’uso e di pulizia. Per rimuovere l’impasto dal gancio, è sufficiente invertire la ciotola e l’impasto si staccherà a spirale dal gancio. Ciò contribuisce a ridurre i tempi di pulizia. La flessibilità della rotazione manuale consente inoltre ai panettieri di dare un tocco personale a ogni impasto.

E

Tasso Di Assorbimento

Alcuni modelli di impastatrice a spirale sono in grado di garantire un tasso di assorbimento dell’acqua molto più elevato, o AR, ovvero la percentuale di acqua che può essere integrata nell’impasto. Si tratta di una caratteristica importante perché alcuni impasti speciali richiedono un AR dell’80 o addirittura del 90%.

Un AR più elevato si traduce in un impasto più facile da digerire. Inoltre, un AR più elevato può contribuire a ridurre i costi, poiché consente di incorporare più acqua nella stessa quantità di farina. Di conseguenza, la quantità di farina utilizzata può essere ridotta per ogni lotto, pur producendo la stessa quantità di impasto.

E

Opzioni Di Dimensione

Infine, le considerazioni sullo spazio e sulle capacità di produzione giocano un ruolo importante nella scelta dell’impastatrice a spirale giusta per le vostre esigenze.

Assicuratevi che l’ingombro dell’impastatrice a spirale non sia eccessivo per la cucina o lo spazio di lavoro e che abbia la capacità di soddisfare le esigenze di produzione giornaliera di impasto. Le impastatrici a spirale sono disponibili in un’ampia gamma di dimensioni e capacità, ad esempio da 50 a 200kg.

Pianificate in base a ciò che può essere ospitato nello spazio, ma tenete presente che alcune impastatrici a spirale possono arrivare a un rendimento del lotto del 10%, il che consente la versatilità di impastare un lotto di pasta molto piccolo o un lotto molto grande nella stessa impastatrice a spirale.

La Nostra Selezione Per L’Impastatrice A Spirale

La Nostra Selezione

Quando la produzione di impasti di alta qualità è una priorità, un’impastatrice a spirale può fornire prestazioni e incorporazione degli ingredienti costanti per aiutarvi a produrre impasti eccellenti, ogni volta.

È importante tenere a mente alcune considerazioni chiave quando si sceglie l’impastatrice a spirale giusta per le proprie esigenze. La scelta dell’apparecchiatura giusta aiuta a garantire la fornitura di prodotti di qualità superiore per l’impasto di pane e pizza.

Domande Frequenti

Le Impastatrici A Spirale Valgono I Soldi Spesi?

Le impastatrici a spirale garantiscono la giusta consistenza dell’impasto e ingredienti ben amalgamati perché fanno ruotare la ciotola in entrambe le direzioni. Quando la produzione di un impasto di alta qualità è una priorità, le impastatrici a spirale tendono a essere l’opzione migliore. Inoltre, possono produrre lotti molto più piccoli rispetto alle impastatrici planetarie.

L'Impastatrice A Spirale È Adatta Per L'Impasto Della Pizza?

L’impastatrice a spirale è un design eccellente per la miscelazione di impasti per pizza difficili. È in grado di gestire impasti di dimensioni diverse in base alle dimensioni/capacità della vasca, come le impastatrici planetarie. Inoltre, i tempi di miscelazione sono in genere solo di circa due minuti superiori a quelli di un’impastatrice planetaria.

Per Quanto Tempo Si Mescola L'Impasto Della Pizza In Un'Impastatrice A Spirale?

L’impastatrice a spirale gestisce incredibilmente bene l’impasto della pizza. Non mescolate eccessivamente l’impasto della pizza; di solito, mescolate solo da 1 a 2 minuti alla prima velocità e poi da 1 a 3 minuti alla seconda velocità.

Concetta Mazzanti

Concetta Mazzanti

Mi chiamo Concetta Mazzanti, l'autrice e fondatrice del sito Cucina Comoda. Essendo una imprenditrice con due figli a casa so cosa significa una cucina in disordine. Per questo ho scelto di concentrarmi sugli elettrodomestici da cucina più utili e comodi possibili, cosi da farvi risparmiare tempo tra i fornelli in modo da poterlo spendere come più amate!

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Pin It on Pinterest